Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Torna alla Pagina
Indietro

PrimoWorkshop

Gennaio 2014

Primo workshop del progetto Clean Roads

Impatto ambientale delle operazioni di spargimento sale, utilizzo corretto delle previsioni meteorologiche e modelli di elaborazione e previsione usati in questo campo: questi i temi affrontati durante il primo workshop del progetto Clean-Roads.. Nel corso del workshop si è dato spazio alla presentazione del progetto, delle tecnologie che verranno introdotte e degli obiettivi che si intende raggiungere. All'evento sono stati inoltre invitati esperti del settore che hanno condiviso la propria esperienza sul campo con il pubblico presente. L'evento, che si è tenuto il 15 gennaio 2014 a Trento presso la sede centrale della Provincia Autonoma di Trento, ha rappresentato un primo momento di incontro e di discussione con stakeholder locali e nazionali.

Le presentazioni discusse durante il workshop sono scaricabili qui di seguito:

  • Stato dell'arte e obiettivi futuri delle procedure e metodi di manutenzione invernale stradale in ambito autostradale, Igino Lai, Direttore Generale di Esercizio - Strada dei Parchi S.p.A. (slide)
  • Trattamenti anti-ghiaccio su diverse pavimentazioni bituminose e loro impatto sulle opere d‘arte, Eleonora Cesolini, Direttore Centrale Ricerca e Nuove Tecnologie - ANAS S.p.A. (slide)
  • Le nuove metodologie nella manutenzione invernale e le pavimentazioni autopulenti, Gabriele Cammomilla, Terotecnologo stradale (slide)
  • L'impatto ambientale prodotto dalle attività di manutenzione invernale delle strade, Paola Foladori, Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica - Università degli Studi di Trento (slide)
  • Prospettive attuali e future di sistemi RWIS in A22, Carlo Costa, Direzione Tecnica - Autostrade del Brennero S.p.A. (slide)
  • Il progetto CLEAN-ROADS: obiettivi, tecnologie, modelli ed esternalità,Ilaria Pretto, Servizio Gestione Strade - Provincia Autonoma di Trento Thomas Tschurtschenthaler - Famas System S.p.A. (slide)
  • Conoscere l'incertezza delle previsioni meteorologiche per decidere meglio, Andrea Piazza, Servizio Prevenzione Rischi - Provincia Autonoma di Trento (slide)
  • Modelli road-weather: stato dell'arte e prospettive future, Gianluca Antonacci - CISMA s.r.l. (slide)
  • Modelli road-weather: un caso di studio utilizzando il modello GEOtop, Matteo dall'Amico - Mountain-eering s.r.l. (slide)